mercoledì 3 febbraio 2016

Bruxelles - La capitale della paura

Di recente abbiamo avuto la fortuna di poter visitare la capitale Belga.
L'atmosfera che si respira in questo periodo dell'anno sarebbe davvero magica: i mercatini, le illuminazioni natalizie, il cioccolato e le birrerie fanno da sfondo a una città davvero stupenda.
Ma perchè "sarebbe" stata una vacanza straordinaria e non lo è stata???
Per il "rischio attentati".

Militari per le vie di Bruxelles

Questo cancro che sta intaccando l'Europa e tutto il mondo sta rovinando le nostre città.
Purtroppo il clima che si respirava non era quello che immaginavamo.
Siamo partiti consapevoli dell'elevato rischio che ci aspettava perché non vogliamo assolutamente

che il terrorismo limiti la nostra libertà di viaggiare e di scoprire la nostra Europa.
Quando abbiamo iniziato a visitare la città purtroppo non siamo stati in grado di godercela nel migliore dei modi.
Militari ovunque, in ogni via in gruppi di 3, nelle stazioni della metro e della ferrovia, in aeroporto.
Camioncini militari sparsi per tutta la città.

Militari in una stazione di Bruxelles

L'aria che si respirava era assurda, sembrava che da un momento all'altro dovesse accadere qualcosa di brutto.
In una via in centro ad un certo punto è esploso un petardo e il terrore è regnato in tutti quelli nelle vicinanze (certo che anche il genio che lo ha esploso!!!).
Non possiamo che augurarci che l'Europa torni il continente sicuro e meraviglioso che abbiamo conosciuto anche perché viaggiare così è davvero allarmante.
Noi comunque non ci fermeremo mai!!!

Seguici sulla nostra Pagina FB: Il Profeta dei Viaggi

Nessun commento:

Posta un commento